Rando Ecrins

Il lago di Combeynot

6 h
Durata
Media
Media
Andata e ritorno
Andata e ritorno
8,4 km
Lunghezza totale
996 m
Dislivello
Utilizzo
  • A piedi
Tema
  • Fauna
  • Lago e ghiacciao

Departure : Les Boussardes → Arrival : Les Boussardes

Un velo azzurro si è smarrito in questo mondo minerale. Non troverete nessuna oasi in questo deserto di pietre ma un lago profondo dalle acque gelide.

« Nel mezzo dell’estate, questo vallone esposto a nord può essere molto caldo. È per questo motivo che mi piace partire allo spuntare del sole, per approfittare della frescura delle prime ore del mattino, alla stregua dei camosci che approfittano di queste ore calme per brucare. Alle dieci, la maggior parte saranno sdraiati ed immobili, sonnolanti e ruminanti, vale a dire invisibili ! »

Cyril Coursier, tecnico del patrimonio nel Briançonnais.

Il sentiero unico e segnalato parte dal parcheggio al bordo della Guisane. Risale sulla sua riva destra, con un’ascensione regolare fino al Pré Chausson poi al vallone del Fontenil. Dopo un pezzo un po’ più difficile, il lago si nasconde a strapiombo nel fondo del vallone. Per il ritorno, seguire lo stesso itinerario in senso opposto.

Transport

Autobus Grenoble – Briançon :fermata al Lauzet (LER 35).

Accesso

Lasciare la D1091 a valle della frazione del Lauzet, direzione Les Boussardes.

Ufficio Informazioni

Centro informazioni dei Casset (apertura estiva)

All'ingresso della frazione di Cassette_ e vicino al cuore del Parco, una sosta prima o dopo la passeggiata ... Proiezioni, documentazione, libri Park. Ingresso libero. Tutte le animazioni del Parco sono gratuite salvo indicazione contraria.

Le Casset
05220 Le Monêtier-les-bains

Sito web - Email - 04 92 24 53 27

Lat: 44.98543, Lng: 6.48432

Questo itinerario si snoda nella parte centrale del Parco Nazionale, siete inviatati a leggere le regole di accesso.

Cliccare per interagire con la mappa

Sul percorso...
Architettura
Frazione delle Boussardes

L’habitat della valle della Guisane è caratterizzato da piccole frazioni di carattere (Le Lauzet, Le Casset, ecc.). Qui, la piccola frazione delle Boussardes affascina i visitatori con le sue case dall’architettura tipica strette l’una contro l’altra.

Le hameau des Boussardes au lever du jour
Flora
Prati da falciatura

Intorno alla frazione delle Boussardes, i prati da falciatura curati dagli agricoltori ospitano, durante la bella stagione, una biodiversità eccezionale : ovopositore dei prati, averla scorticatore, farfalla Apollo.

Tarier des prés
Flora
Larice

Il larice è l’unico resinoso europeo che perde i suoi aghi in inverno. Il suo legno è rosso marrone. Nel paesaggio, stona per i suoi colori che vanno dal verde tenero in primavera ai colori dorati dell’autunno. I suoi fiori rosa seducono i naturalisti ed i fotografi in primavera. Si adatta alle dure condizioni della montagna, ma non sopporta la concorrenza degli altri alberi. Proprio sopra la frazione delle Boussardes, si nota che la foresta si è sistemata su ambienti inizialmente pascolati o falciati.

Mélèzes d'automne
Fauna
Camoscio

Il vallone del Fontenil rappresenta un territorio di quiete per i camosci. Situato nel cuore del parco nazionale e fuori dalle zone pastorali, quest’itinerario viene usato solo dagli escursionisti. In questa zona, il Parco nazionale segue la popolazione dei camosci ogni anno sul piano sanitario.

Chamois mâle en hiver
Punto di vista
Vista sul Briançonnais

L’arrivo al lago di Combeynot è una ricompensa per gli occhi. Di fronte a voi, la Tête du Vallon (3059m) domina il lago. Voltatevi e godetevi il punto di vista sul Briançonnais, e, sullo sfondo, il « Pic de Rochebrune ».

Vue depuis le Pic du Lac du Combeynot
Lago
Lago di Combeynot

Il lago di Combeynot è un lago glaciale, profondo di 16 metri, costituitosi dietro una soglia. Capita però che le sue acque scompaiano in autunno, come nel 1976, poi più regolarmente in questi ultimi anni. Queste acque hanno la particolarità di non ospitare praticamente nessuna specie acquatica. Che ambiente ostile !

Lac de Combeynot

Profilo altimetrico

Quota (m)

Min : 1622 m - Max : 2567 m

Distanza (m)

 

Consigli

Niente acqua sul percorso, prendere 2 litri a testa. L’itinerario è dettagliato sui cartelli di « porte du Parc National » che si trovano a prossimità del parcheggio.

Ulteriori informazioni